LA MIGLIORE APP PER SPIARE WHATSAPP

Spiare, di nascosto, i messaggi di Whatsapp non è mai stato così semplice e sicuro come con SpiaApp, l’app spia di Whatsapp che è in grado di controllare tutto ciò che accade sul telefono di chi ci interessa senza essere sorpresi da colui o colei che vogliamo controllare. Parliamo di figli, principalmente, o dipendenti della propria azienda. Come possiamo ovviare a silenzi e dubbi su ciò che accade sul telefonino di chi ci interessa? Come possiamo trovare il modo di spiare senza essere visti?

Come Lavora L’App per Spiare WhatsApp

Questi saranno gli step base per capire come funziona SpiaApp, l’app per spiare WhatsApp. Adesso vediamo insieme quali sono i primi passi da fare sul sito di SpiaApp per capire davvero come funzioni e per trovare il proprio abbonamento e il proprio profilo, cioè quello che serve per spiare WhatsApp app o anche altre applicazioni che vogliamo controllare per restare più sicuri.

Acquista SpiaApp

L’utente potrà scegliere tra i vari abbonamenti dell’app spia WhatsApp. Basta compilare il modulo completando il pagamento dopo aver controllato la mail con tutte le istruzioni per installare l’app per spiare i WhatsApp di altri. Non abbiate fretta di scegliere il proprio profilo migliore di abbonamento su come spiare WhatsApp, anzi leggete bene tutte le opzioni disponibili.

Installazione e Configurazione

Nel momento in cui avrete già superato il primo step dovrete solo trovare l’app spia WhatsApp sullo store, scaricarla e installarla sul vostro telefonino. Se avrete, però, voglia di acquistare quelle che sono le funzionalità Premium dell’app su un telefonino Android c’è bisogno di un rooting del target del dispositivo.

Visualizza le informazioni

Prendete tutto il tempo che volete e accedete al Panello di controllo per leggere tutti i messaggi.

L’App Funziona Su iPhone E Android

Questa app per spiare WhatsApp funziona ed è compatibile sia su iPhone che su Android e basta seguire le istruzioni per avere subito la possibilità di avere un programma per spiare WhatsApp senza nessun tipo di problema.

Infatti questa è un’applicazione di monitoraggio che può essere eseguita, su iPhone, con o senza la procedura di jailbreak.

L’elenco delle funzionalità dell’app anche su Android è impressionante e SpiaApp non solo spia WhatsApp ma può, ad esempio, anche monitorare la posizione GPS del cellulare.

Questo è tutto quello di cui abbiamo bisogno? Certamente una spia della chat WhatsApp dei nostri figli non è una cosa a cui non abbiamo mai pensato nella vita, soprattutto in un periodo adolescenziale in cui i nostri piccoli sembrano essere completamente distanti dalla vita di famiglia e sempre in giro a raccontare bugie.

Se abbiamo un dubbio è bene togliercelo con questa app funzionale sia per iPhone che per Android. Basta abilitare alcune funzioni tra le impostazioni dei due cellulari per avere tutto a portata di mano.

Abbiamo come spiare i messaggi WhatsApp del nostro dipendente sempre distratto al lavoro? Certo che sì e questo su qualsiasi dispositivo egli abbia, sia iOS che Android.

Per Chi è Adatta Questa Applicazione

Spiare WhatsApp è una nostra priorità? Avere un’app per spiare il WhatsApp dei propri figli per controllare la corrispondenza e i messaggi può cambiare la nostra vita? Sicuramente sì, perché come dicevamo prima arriva un momento nella vita dei nostri figli in cui c’è un distacco evidente, l’adolescenza. E in quel caso sarà molto difficile sapere che fine abbiano fatto i nostri figli in una nottata o se ci sarà bisogno di un controllo un po’ più serrato dei siti scaricati, delle foto che sono state inviate, di dove si trovi il ragazzo o la ragazza grazie al GPS che ci fa monitorare la posizione in tempo reale.

La stessa cosa accade in ufficio dove abbiamo un gruppo di dipendenti che ci sembra essere un po’ distratto da altro, senza focalizzarsi sulla priorità di lavorare al meglio. Ci sarà sempre qualcuno che dirà di prendere un’app che spia la chat di WhatsApp ma, forse, il capo non sa neppure dell’esistenza di un’app per spiare WhatsApp che funzioni così bene sia su iPhone che su Android. E ciò non può che rendere molto più facile scoprire se ci sono comportamenti negligenti durante gli orari di lavoro, se ci sono spostamenti GPS che non sono autorizzati a fare e anche messaggi più o meno promiscui con aziende concorrenti. Tutto questo è perfettamente legale e ci permette di avere il quadro di una situazione che forse ci aveva parecchio messo in difficoltà nell’ultimo periodo e da cui non riuscivamo ad uscire fuori.

Se c’è una ragione nell’acquisto di un abbonamento per un programma per spiare WhatsApp di certo siamo, piuttosto, frustrati e questo stato d’animo è empaticamente percepibile se siamo genitori e se abbiamo dei figli che non rispondono più a nessuna domanda rilevante fatta da un genitore. A questo punto ci immedesimiamo e non possiamo non immaginare quanto possa essere difficile continuare a lavorare mentre il pensiero è fisso sul ragazzo che non si sa che fine abbia fatto, non si sa dove sia. E questo è tutto quello che ci serve, un’app spia WhatsApp che sia in grado di monitorare ogni parola, ogni contatto, ogni foto che viene inviata. Può essere che si diventi troppo preoccupati per nulla? Sì, può essere.
C’è, invece, la possibilità che il ragazzo sia coinvolto in un ricatto e per questo non parli? Certo che sì.

Non bisogna mai abbassare la guardia, soprattutto in un periodo difficile per tutti come l’adolescenza che è un momento della vita in cui si pensa di essere adulti ma invece si è ancora ingenui come dei bambini e basta un attimo per trovarsi in una situazione in cui non ci piace stare, con persone che non sono di certo raccomandabili, forse più adulte, che possono ricattarci in qualsiasi maniera possibile senza che i genitori si accorgano di nulla il più delle volte. Un programma per spiare WhatsApp può essere la soluzione ideale? Certo che può dare una grossa mano, la migliore possibile sul mercato, soprattutto se parliamo di SpiaApp.

Scegli il Tuo Piano

1 MESE
BASE

€26.99/mese*

  • Monitora le chiamate
  • Esclusione delle chiamate in entrata
  • SMS & MMS
  • Hangouts
  • iMessages
  • Messaggi Instagram
  • WhatsApp

1 MESE PREMIUM

€59.99/mese*

  • Monitora le chiamate
  • Esclusione delle chiamate in entrata
  • SMS & MMS
  • Hangouts
  • iMessages
  • Messaggi Instagram
  • WhatsApp

3 MESI PREMIUM

€33.66/mese*

  • Monitora le chiamate
  • Esclusione delle chiamate in entrata
  • SMS & MMS
  • Hangouts
  • iMessages
  • Messaggi Instagram
  • WhatsApp

Le Testimonianze Degli Utenti Soddisfatti

Quando mio figlio ha deciso di non parlarmi più, da un giorno all’altro, ho iniziato a insospettirmi ma non mi sono spaventato fino a quando mia moglie non ha trovato, sul suo pc, un sito di compravendita piuttosto sospetto. In pratica il ragazzo aveva inviato una sua foto intima a un uomo che lo ricattava. Abbiamo subito denunciato e chiuso la questione ma senza l’app spia WhatsApp non saremmo mai arrivati a capire cosa stesse succedendo a nostro figlio. Invece è stato rapido, attento, e abbiamo anche geolocalizzato il cellulare in pochi minuti. E questo ci ha salvato vita e famiglia.
Antonio N.
Sono una mamma single e non è facile avere a che fare con una figlia ribelle e adolescente come la mia. A un certo punto i voti a scuola crollano e la ragazzina inizia a fare sempre più tardi la sera inventando scuse di certo non plausibili. Una collega, al lavoro, mi consiglia SpiaApp e scopro che su Snapchat la mia bambina stava parlando con un uomo molto più grande e sposato. Subito ho affrontato l’argomento e anche quell’uomo che di certo non era la persona più raccomandabile. Denuncia e via, senza colpo ferire.
Silvana R.
La mia azienda è leader nel settore e in un Sud Italia in cui è difficile fare gli imprenditori ci sembrava strano che un’azienda sana come la nostra avesse una falla evidente proprio nell’unico settore in cui fino al giorno prima i ricavi erano altissimi. Un mio stretto collaboratore mi consiglia l’app per spiare WhatsApp che inserisco in tutti i cellulari, Androide e iPhone, aziendali che avevo comprato l’anno prima. Risultato sconvolgente: due mie collaboratori stavano sabotando alcuni contratti. Subito licenziati, ovviamente e grazie a SpiaApp.
Salvatore M.
Non ho mai avuto paura di lavorare, lavoro dall’eta di 16 anni e sono sempre stato molto attento al ristorante. Infatti diciamo che negli ultimi tempi ho avuto un certo successo nella mia zona. Ma a un certo punto qualcosa non quadrava: la qualità della carne era, assolutamente, più bassa del dovuto e grazie a SpiaApp sul telefonino del capo cuoco ho scoperto che lui si appropriava della carne di qualità sostituendola con carne di minore qualità grazie a un accordo con un fornitore. Subito ho sbrogliato la matassa licenziando in tronco il cuoco.
Michael S.
Preguntas más frecuentes

Se il nostro telefonino è un iPhone e non vogliamo fare nessun jailbreak possiamo usare le credenziali dell’iCloud per installare l’app. Si deve poi accedere al pannello di controllo e selezionare quella che è l’opzione che desideriamo per installare poi l’app. Se facciamo su iPhone dobbiamo anche fare il backup. Se è iPhone bisogna avere il wi-fi, caricabatterie attaccato e dispositivo bloccato.

Se invece vuoi usare il jailbreak bisogna innanzitutto vedere se questo può essere ancora eseguito e se si può fare eseguirlo e accedere al pannello di controllo e installarlo nell’arco di circa 30 minuti.

Se si ha Android si può installare senza root ma per un’esperienza di spionaggio completa serve eseguire il jailbreak sul dispositivo.

Ovviamente potrà capitare che, in questa fase a tratti un po’ ostica, ci possano essere dei problemi e proprio per questa ragiona il sito aiuta in qualsiasi inconveniente con un’assistenza clienti pazzesca che è attiva 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Questa assistenza servirà a configurare il keylogger, il monitoraggio delle posizioni, il debug dell’USB e anche molto altro.

Questo è un software che è stato pensato per aiutare i genitori a tenere sotto controllo quelli che sono i propri figli minorenni o anche per aiutare gli imprenditori per controllare i propri dipendenti sui loro telefonini aziendali.

In entrambi i casi questo utilizzo è completamente legale. Infatti dobbiamo sempre utilizzare SpiaApp in maniera legale come strumento di controllo per i propri figli o dipendenti, cosa che è assolutamente consentita.

Ovviamene siamo ben consapevoli che la tentazione di utilizzare quest’app sul proprio partner sia assolutamente più che reale ma se il partner non è consenziente questo è illegale, quindi è vostra responsabilità e non del software utilizzare quest’app in una maniera che non sia consona o legale.

Vi consigliamo, infatti, in caso di qualsiasi difficoltà riscontrata, di chiedere al proprio consulente legale che si occuperà di ciò che vi serve.

Una volta che abbiamo installato l’app avremo a disposizione, su qualsiasi dispositivo anche a distanza, un Pannello di controllo su cui sarò possibile rintracciare e tracciare tutto ciò che abbiamo su WhatsApp della persona che vogliamo controllare e non sarà difficile riscontrare, passaggio per passaggio, tutto quello che la persona controllata sta scrivendo o sta inviando ai suoi contatti.


L’importante è capire che tutto questo monitoraggio può essere fatto anche in un’altra stanza o in un altro stato, quindi senza nessun problema se siamo al lavoro o se siamo in viaggio, che è un’altra circostanza che inquieta spesso un genitore che non può controllare cosa combina il proprio figlio in sua assenza. Tutto quello che serve è misura e attenzione nell’usare questo potente strumento, senza ossessionarsi ma mantenendo il controllo solo su situazioni specificamente un po’ difficili da decifrare o situazioni in cui avvertiamo un certo pericolo.

Anche in caso di spionaggio aziendale è bene restare su tutto ciò che riguarda la vita lavorativa del collaboratore che è il nostro campo di competenza. E noi dobbiamo sempre restare nel nostro campo di competenza per non incappare in problemi legali che non sono imputabili al software.

Dobbiamo ammettere che, forse, se non avessimo letto questo articolo molti di noi non saprebbero affatto di cosa stiamo parlando e questo è un male perché la tecnologia aiuta, e molto, in quello che è lo spionaggio e il monitoraggio di dispositivi che vogliamo controllare.

Parliamo, come avete capito di monitoraggio aziendale e parentale che sono i campi legali in cui possiamo usare questo tipo di app. E in entrambi i casi noi ci troviamo davanti a persone che non sanno come districarsi in un rete di bugie che può diventare molto pesante se non sappiamo con chi abbiamo a che fare o le situazioni in cui figli e dipendenti si sono trovati impelagati.

Insomma, se tutto va come deve andare e installiamo l’app sul dispositivo che abbiamo intenzione di monitorare noi avremo un Pannello di Controllo che ci permetterà, anche a distanza, di avere un monitoraggio completo del telefonino di cui vogliamo avere il controllo. E non parliamo solo di WhatsApp ma anche della cronologia dei siti e delle app che sono state installate, così come delle foto e degli audio che ci possono permettere, come abbiamo riscontrato anche nelle testimonianze, di cambiare una situazione difficile e pericolosa che può aver intrapreso un nostro congiunto o un nostro dipendente.

Il pannello permette un quadro completo del dispositivo della persona che vogliamo controllare e possiamo avere le chat nel pannello a nostra disposizione ovunque noi ci si trovi, quindi anche a distanza di chilometri e chilometri. E questo può sbrogliare una serie di dubbi o di ansie dei genitori nell’arco di un lasso di tempo piuttosto breve. Specie se i nostri figli sono sotto un qualsiasi ricatto sarà facile poter intervenire con grande celerità, cosa che spesso è mancata negli ultimi anni in alcune famiglie distrutte dal web e dalla potenza dei social.

Come abbiamo detto è chiaro che ci possa essere la tentazione di usare uno strumento così completo in situazioni sentimentali per scoprire cosa stia facendo l’altra persona, il proprio partner. Ma questa cosa, senza il consenso del proprio partner, è completamente illegale quindi è bene lasciar perdere prima di iniziare se non vogliamo incappare in denunce di vario genere.

Si può usare nel monitoraggio parentale se i figli sono sotto la nostra podestà genitoriale e in caso di dipendenti della propria azienda per scopi lavorativi. Andare oltre questi due campi d’azione diventa molto difficile e anche illegale, quindi meglio restare confinati in ciò che si può fare. Oltretutto, onestamente, pensiamo che i più grossi grattacapi ce li diano i figli e tutto ciò che comporta l’uso incontrollato dei social nella mano di bambini o poco più che bambini, troppo ingenui per capire che quello che sta accadendo non è affatto facile e non è affatto positivo. CI sono tanti pericoli, anche nei siti internet, di cui poco sappiamo come genitori e in cui i ragazzini vengono irretiti anche con un bel dispendio di danaro che non è affatto sempre da gestire altrettanto, sia per i piccoli che per noi che ci sentiamo truffati. E’ particolarmente facile essere presi in giro da uomini e donne più grandi che si approfittano della giovane età del ragazzo o della ragazza per ricattarli in modi differenti e molto umilanti. E dovere del genitore monitorare ciò che succede.

Questo tipo di software non si occupa solo di WhatsApp, come era facile intuire, ma di tutto ciò che ha a che fare con il dispositivo che vogliamo controllare, quindi è in grado di monitorare quello che è il GPS grazie al geofencing che geolocalizzazione il telefono per farci sapere dove si trovi quella persona in quel momento o anche tutti gli sms inviati e ricevuti, le mail inviate e ricevute e tutto ciò che è siti visitati, app scaricate etc.

Anche le messaggistiche social sono tutte sotto controllo, così come Facebook, Snapchat e tutto ciò che può permettere interazioni, come Viber, appunto, Zoom e non solo WhatsApp.

Anche le foto e i video sono messi sotto controllo e questo può molto servire in caso di un qualsiasi ricatto sessuale, purtroppo, il nostro piccolo possa aver subito o subire. Purtroppo non stiamo parlando di fantascienza, capita anche tra ragazzini di inviarsi foto non particolarmente pudiche che poi passano di dispositivo in dispositivo. E’ meglio prevenire, in questi casi, e stoppare sul nascere qualsiasi tipo di catena non particolarmente consona all’età del ragazzo o della ragazza coinvolti.

Anche dal punto di vista aziendale una situazione come quella del geofencing non può che farci controllare che fine facciano i nostri dipendenti durante le ore di lavoro e se questo comporta un cambiamento in peggio rispetto all’attenzione e alla disciplina lavorativa.

Dobbiamo sempre pensare al fatto che si stia lavorando con dedizione nei confronti di un’azienda e qualsiasi cosa sospetta si debba fermare sul nascere prima che sia troppo tardi.

SpiaApp è la soluzione ideale per tutto questo? Certamente e certamente dà anche la possibilità di controllare in tempo reale quello che sta accadendo, a distanza e senza che l’altro si accorga di avere il software installato sul proprio telefono.

Ogni abbonamento funziona in maniera differente e possiamo anche monitorare più dispositivi alla volta, quindi scegliete quello che più vi interessa, senza timore e senza paura di non essere assistiti se troviamo delle difficoltà più o meno grandi nel comprendere come funzioni l’app e come fare per monitorare al meglio.