L’App per Spiare WhatsApp Android

In molti si saranno chiesti almeno una volta come spiare WhatsApp Android o iOS. Farlo, oggi, è possibile con un’app come SpiaApp. L’idea di tenere sotto controllo i messaggi del partner o dei propri figli, magari soltanto a scopo precauzionale è abbastanza diffusa. Ed è proprio per questo che è stata creata SpiaApp un’applicazione molto semplice da usare per spiare WhatsApp Android e su iPhone.

Si tratta di un servizio che permette di tenere sotto controllo messaggi in chat, vocali, immagini che vengono scambiati dal WhatsApp di un dispositivo mobile. Il tutto senza lasciare tracce e comodamente dal proprio dispositivo.

Passaggi Base per Utilizzare L’App Spia

Ecco come spiare WhatsApp Android in tre semplici passi:

Scegliere il tipo di iscrizione

Spiare WhatsApp Android richiede di iscriversi al servizio SpiaApp. In base alle proprie esigenze è possibile scegliere tra diverse opzioni. In ogni caso, una volta effettuata l’iscrizione e aver creato il proprio account, bisognerà effettuare il pagamento. Da quel momento in poi si potrà procedere a installare l’app sul dispositivo interessato e cominciare il monitoraggio.

Installare l’app

Affinché SpiaApp funzioni è necessario effettuare l’installazione dell’app spia WhatsApp Android sul dispositivo che si intende tenere sotto controllo. È importante sapere che questo step potrà richiedere diversi minuti. Inoltre prima dell’installazione potrebbe essere necessario effettuare altre operazioni, a seconda del sistema operativo, come vedremo in seguito. Per evitare errori si consiglia di seguire attentamente le istruzioni della guida all’installazione SpiaApp.

Cominciare a monitorare

Una volta che SpiaApp, l’app spia WhatsApp Android è stata installata si potrà effettuare l’accesso al pannello di controllo. Basterà effettuare l’accesso con username e password sul proprio smartphone o sul personal computer. Si cominceranno a visualizzare i dati provenienti dal device che si sta monitorando. Tutti i controlli avvengono da remoto, e non sarà più necessario agire fisicamente sul dispositivo da controllare.

App spia compatibile con Android e Apple

Scegliendo l’applicazione giusta sarà possibile spiare WhatsApp Android e WhatsApp su dispositivi iOS. Sia che si abbia un iPhone o uno smartphone con sistema operativo Android infatti si potrà scaricare l’app progettata per spiare messaggistica, chat e anche per ascoltare i messaggi vocali inviati e ricevuti. Inoltre la stessa applicazione potrà essere usata per tenere sotto controllo tutti i social e servizi di messaggistica istantanea e tradizionale.

I vari servizi spia in genere propongono due versioni di queste app, e ovviamente va installata quella creata per il device da controllare. Solo installando l’applicazione giusta e poi facendo l’abbinamento con il proprio smartphone si potrà cominciare l’attività di controllo e monitoraggio. Anche SpiaApp è disponibile per iOS e per Android. Chiaramente i dispositivi devono avere determinati requisiti ed essere necessariamente connessi a Internet. Prima di acquistare un pacchetto SpiaApp si consiglia di leggere attentamente i requisiti richiesti per l’installazione sul dispositivo interessato.

iPhone – se la persona da controllare ha un iPhone andrà scaricata la versione dedicata ai dispositivi con sistema operativo iOS. Inoltre il telefono andrà sbloccato con jailbreak. Senza jailbreak molte funzioni speciali non funzioneranno.

Android – Se invece il telefono da controllare si basa su sistema operativo Android, bisognerà scaricare l’app spia WhatsApp Android. In questo caso bisognerà eseguire il root dello smartphone. Attenzione, se non si effettua il root molte funzioni speciali non saranno attive.

 

A Chi è Adatta Questa Applicazione

L’idea di spiare qualcuno può apparire eticamente sbagliato, ma a volte può essere necessario. Le motivazioni possono essere diverse, e sebbene spiare le conversazioni altrui non sia un bel gesto, in alcuni casi può servire a risolvere problemi prima che diventino gravi. L’app SpiaApp va vista come uno strumento utile a garantire la sicurezza delle persone che si decide di controllare, come ad esempio i figli minorenni. I motivi per decidere di installare applicazioni come WhatsApp spia Android possono essere diversi, ma fondamentalmente rientrano in due categorie.

 

  • Spiare WhatsApp dei propri figli, controllando conversazioni, vocali, file multimediali.
  • Controllare la corrispondenza aziendale, messaggi e telefonate dei dispositivi appartenenti all’azienda.

Nel primo caso installare un’app spia WhatsApp Android o per iPhone sul telefono dei propri figli può rispondere a un’esigenza di sicurezza, più che di controllo fine a se stesso.

La vita dei figli spesso è un mistero, capire chi frequentano, di cosa parlano, che file si scambiano può rendere i genitori più partecipi, e li può aiutare a individuare comportamenti pericolosi.

Spesso gli adolescenti si allontanano dai genitori, e preferiscono confidare problemi e preoccupazioni agli amici. A volte strumenti di controllo del genere possono tranquillizzare i genitori o aiutarli a risolvere problemi anche se i figli non ne parlano.

 

Nel secondo casi un utilizzo professionale dell’app per spiare WhatsApp Android, le chat, la messaggistica può migliorare la resa aziendale. La cosa fondamentale è che i dipendenti e i collaboratori siano informati della presenza del sistema di monitoraggio.

Installare un’app per spiare WhatsApp potrebbe essere una soluzione semplice ed efficace per localizzare i dispositivi, in ditte che si occupano di trasporti. Oppure potrebbe essere un supporto per migliorare il servizio di customer care. Ad esempio monitorando le chat, le varie richieste dei clienti, e anche registrando le telefonate con gli operatori.

 

La caratteristica di queste applicazioni è la discrezione. Una volta installate permettono un controllo a distanza del dispositivo senza dare segnali che questo stia avvenendo. Inoltre è importante sapere che non tutte le app spia sono uguali. Vi sono versioni base permettono solo di visualizzare i messaggi. Altre versioni più avanzate, come i pacchetti full SpiaApp, che consentono di ricevere notifiche, intercettare e registrare chiamate e videochiamate, fare registrazioni ambientali, localizzare e così via.

 

SpiaApp offre nei diversi pacchetti le funzionalità più adatte alle diverse esigenze, prima di scegliere è importante capire che tipo di monitoraggio si desidera effettuare. Se si decide di creare il proprio account e scegliere un pacchetto è consigliabile verificare che il dispositivo da controllare abbia i requisiti di sistema richiesti.

 

In nessun caso si può utilizzare l’applicazione per controllare una persona a sua insaputa. Questo sarebbe del tutto illegale, anche se la persona in questione è il proprio coniuge, o un genitore. Installare SpiaApp senza il consenso del proprietario del dispositivo è fuorilegge, e chi lo fa commette un illecito. Se si desidera controllare il telefono del proprio partner, bisognerà farlo con il suo consenso.

Scegli il Tuo Piano

1 MESE
BASE

€26.99/mese*

  • Monitora le chiamate
  • Esclusione delle chiamate in entrata
  • SMS & MMS
  • Hangouts
  • iMessages
  • Messaggi Instagram
  • WhatsApp

1 MESE PREMIUM

€59.99/mese*

  • Monitora le chiamate
  • Esclusione delle chiamate in entrata
  • SMS & MMS
  • Hangouts
  • iMessages
  • Messaggi Instagram
  • WhatsApp

3 MESI PREMIUM

€33.66/mese*

  • Monitora le chiamate
  • Esclusione delle chiamate in entrata
  • SMS & MMS
  • Hangouts
  • iMessages
  • Messaggi Instagram
  • WhatsApp

Le Testimonianze Degli Utenti Soddisfatti

Mia figlia stava cominciando ad avere comportamenti insoliti, aveva perso l’appetito e i suoi risultati a scuola stavano peggiorando. Ho deciso di controllare cosa stesse accadendo nella sua vita con l’app SpiaApp. Avevo sentito parlare di sistemi per controllare i telefoni, ma non ne avevo mai provato uno. SpiaApp mi ha permesso di capire cosa non andava nella vita di mia figlia e di poterla aiutare in tempo. Grazie al controllo delle chat con le sue migliori amiche ho scoperto problemi di bullismo a scuola. Sono riuscita a intervenire, senza che sapesse, parlando con i suoi insegnanti.
Maria N.
Quando la mia bambina mi ha chiesto lo smartphone come regalo per la Prima Comunione non ho saputo dirle di no. Ma l’idea che potesse entrare in contatto con sconosciuti su internet mi spaventava. Grazie all’applicazione SpiaApp mi sento più tranquilla, la mia piccola sta crescendo, ma posso sempre dare un’occhiata a chat, chiamate e messaggi per capire se corre pericoli o se ha bisogno di me. Probabilmente continuerò ad usarla anche quando comincerà a uscire da sola con gli amici.
Elisabetta F.
Ho deciso di investire sulle nuove tecnologie in azienda e di fornire ai miei dipendenti modelli di smartphone molto performanti. In questo modo tutti hanno la possibilità di essere presenti anche in modalità smart working. Si è trattato di un investimento cospicuo, e ho deciso di cautelarmi utilizzando SpiaApp per monitorare i nuovi dispositivi. Tutti gli impiegati hanno accettato l’installazione del software, comprendendo che il nuovo smartphone completamente dedicato al lavoro avrebbe migliorato la produttività, le comunicazioni aziendali, le riunioni a distanza. Insomma tutte le attività sono più veloci e si evitano perdite di tempo, rallentamenti risparmiando lavoro.
Alfredo N.
Grazie a SpiaApp ho gestito l’utilizzo dei telefono aziendali senza problemi. In questo modo posso essere sempre aggiornato sulle attività di impiegati e dipendenti, al fine di migliorare la produttività aziendale. Con la funzione registrazione posso registrare le chiamate dei clienti e migliorare l’offerta dei servizi. Inoltre posso localizzare i dipendenti che effettuano le consegne, negli orari di lavoro e pianificare la logistica in modo più efficace.
Luisa R.
Preguntas más frecuentes

Prima di procedere all’installazione dell’app SpiaApp su un dispositivo Android, bisogna effettuare l’iscrizione al servizio. È importante comprendere qual è il pacchetto più adatto alle proprie esigenze, e poi iscriversi. In questo modo sarà possibile accedere al proprio account e procedere all’installazione guidata. Il dispositivo su cui installare l’app dovrà avere un sistema operativo Android 4+, e avere una connessione a Internet. Bisognerà eseguire il root del dispositivo prima di installare SpiaApp. In questo modo l’applicazione avrà tutte le funzionalità attive. Al contrario se non si esegue il root alcune funzioni, come la possibilità di aggiornare l’app SpiaApp da remoto, non saranno disponibili.

Questa applicazione è stata creata per due scopi ben precisi. Il primo è quello di aiutare i genitori a effettuare il parental control sui propri figli minorenni. Il secondo è quello di monitorare i telefoni aziendali.

 

Aiutare mamme e papà a controllare i propri figli, in modo che siano al sicuro e che non corrano pericoli legati all’uso dei social network è una funzione fondamentale. Utilizzare SpiaApp al fine di effettuare il controllo parentale sui figli minorenni è un’azione perfettamente legale.

 

Inoltre, come abbiamo detto questa applicazione può essere usata per controllare dispositivi aziendali. In questo caso i dipendenti dovranno essere a conoscenza del fatto che sul dispositivo è stata installata questa applicazione. Quindi affinché l’operazione di controllo sia legale è necessario informare il personale dell’azienda sul fatto che i telefoni siano monitorati con SpiaApp.

 

Qualunque utilizzo dell’applicazione senza l’autorizzazione del proprietario del dispositivo su cui viene installata è illegale. Quindi per fare un esempio, è illegale installare l’app per spiare WhatsApp di nascosto, sul telefono di un amico o fidanzato, senza che ne sappia nulla.

Una volta installato SpiaApp sullo smartphone da controllare, e dopo averlo connesso al server si potrà cominciare a monitorare i messaggi. Basterà accedere al pannello di controllo collegato al proprio account SpiaApp da un qualsiasi browser di navigazione. Sul pannello di controllo verranno visualizzate tutte le attività, i messaggi, i contatti più frequenti e altre informazioni. Si potranno leggere i singoli messaggi, ascoltare file audio o video condivisi, visualizzare le immagini e gli allegati. Il pannello di controllo è molto articolato, e presenta oltre ai messaggi e alle chat di WhatsApp tutta una serie di dati relativi alle attività del soggetto controllato. La schermata iniziale propone un sommario di tutte le informazioni di rilievo.

Oltre a WhatsApp è possibile tenere d’occhio l’utilizzo di altre applicazioni, la navigazione in internet, le telefonate, le videochiamate. Si potranno ottenere anche dati sulla localizzazione del dispositivo.

L’accesso al pannello di controllo avviene sempre in remoto e da qualunque dispositivo: il proprio laptop, smartphone, o il computer al lavoro. Infatti basta accedere alla dashboard con le proprie credenziali e tutte le informazioni saranno subito disponibili, in tempo reale.

Oltre a spiare WhatsApp si potranno controllare messaggi su Tinder, Skype, Messenger, e ancora visualizzare SMS e MMS. Si potranno ricevere notifiche e anche essere informati se viene sostituita la SIM.

Se vi state chiedendo cos’è l’app per spiare WhatsApp su Android e altri social e servizi di messaggistica, siete nel posto giusto per avere tutte le risposte. Si tratta di un software creato per tenere sotto controllo i messaggi, le chat e gli scambi di file audio e video, che avvengono su WhatsApp o su molte altre applicazioni di un determinato dispositivo.

Strumenti come SpiaApp sono nati per aiutare i genitori nel controllo dei figli minorenni. Questo viene fatto attraverso la semplice installazione dell’applicazione sul dispositivo da controllare. Una volta fatto si potranno monitorare le diverse attività da remoto.

Come spiare WhatsApp Android? Una volta installata SpiaApp sul dispositivo che si intende monitorare, il gioco è fatto. Da quel momento si potrà accedere al proprio pannello di controllo personale e dare un’occhiata a tutti i dati disponibili. In base al pacchetto SpiaApp prescelto, infatti si potranno leggere conversazioni, ascoltare file audio, ma anche scaricare video, messaggi, controllare la localizzazione del telefono, effettuare registrazioni di chiamate e ambientali.

In questo modo i genitori potranno sapere in ogni momento dove si trovano i propri figli e controllare i messaggi che si scambiano in rete, cosa guardano, dove vanno. Anche i datori di lavoro potranno effettuare il monitoraggio del telefoni aziendali senza problemi.

L’applicazione SpiaApp non è pensata per spiare persone senza il loro consenso a meno che non si tratti di figli minorenni. Infatti essa nasce come strumento per effettuare il parental control in modo non invasivo e da remoto. Controllare i propri figli installando SpiaApp sui loro smartphone permette di monitorare le diverse attività svolte online e gli spostamenti.

In questo modo i figli minorenni saranno sempre al sicuro.

 

L’app per spiare WhatsApp Android inoltre può essere utilizzata legalmente per tenere sotto controllo i telefoni aziendali. In tal caso i dipendenti o collaboratori dell’azienda che utilizzano i telefono su cui è installata SpiaApp devono essere avvisati. È fondamentale infatti che siano a conoscenza del fatto che i telefoni vengono sottoposti a monitoraggio.

 

Questi sono gli unici due casi per cui l’utilizzo di SpiaApp è legale. Tutti gli altri casi in cui si usa l’applicazione per spiare WhatsApp Android o iOS e altri social sono da ritenersi illegali. Chi installa l’app SpiaApp su un dispositivo senza autorizzazione del suo proprietario commette un illecito. L’illecito permane anche se si tratta del proprio coniuge.

L’app SpiaApp è creata per consentire a chi la usa di monitorare un dispositivo, visualizzando messaggi, chat, videochiamate e molto altro. Inoltre consente di localizzare il dispositivo tramite GPS. Nella versione del pacchetto completo è possibile effettuare anche la registrazione delle telefonate e persino registrazioni ambientali. Si possono ricevere notifiche e raccogliere dati. Oltre che per spiare WhatsApp, l’app SpiaApp consente di controllare ben 13 applicazioni per la messaggistica. Nella versione avanzata ha circa 150 funzionalità. In questo modo batte tutti i concorrenti nella raccolta di informazioni e dati.

Invitiamo a diffidare di tutte le applicazioni che promettono di hackerare un telefono a distanza, senza installare alcun software. È importante capire infatti che nessuno smartphone può essere controllato a distanza se non si ha la possibilità di installare una applicazione WhatsApp spia Android come SpiaApp. Il momento dell’installazione è l’unico che richiede di avere fisicamente il telefono tra le mani. Da questo momento in poi, tutti i controlli saranno effettuati da remoto, così come gli aggiornamenti dell’app. Una volta installata infatti non richiede ulteriori operazioni sul dispositivo da controllare. Per effettuare il monitoraggio basterà accedere al pannello di controllo con username e password. Questo potrà essere fatto tramite qualsiasi browser per Internet, e anche dal proprio smartphone o tablet.

Grazie al pannello di controllo sarà possibile visualizzare una schermata riassuntiva dei principali dati raccolti. Da qui si potrà, tra l’altro:

  •   Accedere alle singole chat
  •   Leggere messaggi
  •   Ascoltare file audio
  •   Visualizzare video
  •   Ottenere notifiche
  •   Localizzare il dispositivo
  •   Registrare telefonate (solo per la versione full)
  •   Effettuare registrazioni ambientali (solo per la versione full)

Queste sono solo alcune delle funzionalità offerte da SpiaApp, l’app per spiare WhatsApp Android. Ricordiamo che l’attività di monitoraggio è illegale se effettuata su dispositivi altrui senza l’autorizzazione dei proprietari. L’app SpiaApp non può in nessun caso essere utilizzata senza il consenso del proprietario del dispositivo da monitorare. Con l’unica eccezione dei figli minorenni.

SpiaApp nasce come aiuto ai genitori nelle attività di controllo parentale. Inoltre può essere usata come strumento di controllo di smartphone aziendali, a patto che chi li utilizza sia consapevole che si tratta di un dispositivo monitorato.

Qualunque utilizzo al di fuori di questa casistica, e senza il consenso delle persone interessate è da considerarsi fuorilegge.